Gestire l’aggressività nella prima infanzia

5 Novembre 2022
Online

I bambini hanno bisogno di adulti che non si facciano spaventare dalla loro esuberanza emotiva o dalla loro eccessiva richiesta di devozione.

Seminario online

Docente: Lorella Boccalini

Durata: sabato 5 novembre (9.30 – 13.00 e 14.00 – 17.30) e domenica 6 novembre (9.00 – 13.00) per un totale di 11 ore.

160,00 

Condividi:

Nella crescita dei bambini il ruolo dell’adulto fa la differenza!
I bambini hanno bisogno di adulti che non si facciano spaventare dalla loro esuberanza emotiva o dalla loro eccessiva richiesta di devozione. Come professionista dell’educazione, l’adulto può e deve arginare, indirizzare il piccolo, senza sottrarlo alla necessaria frustrazione che capita nelle relazioni con gli altri, anche con i coetanei.
In questo senso il limite, attraverso l’uso del divieto, rassicura. Può succedere che i bambini vengono etichettati come aggressivi, non tenendo conto del contesto in cui si muovono e crescono e dando per scontato che siano tutti uguali, nei comportamenti e nelle dinamiche chi si attivano tra loro. Ad esempio quando un bambino viene catalogato e definito aggressivo, si creano già dei presupposti difficili da rimuovere, che complicano la sua gestione invece di sostenerla.

Riuscire a comprendere che i bambini hanno diritto ad un loro spazio/tempo da vivere nella relazione tra pari con serenità, ma anche con la possibilità di sperimentare e sperimentarsi, è una competenza importante da coltivare. E nella difficoltà oggettiva della situazione è fondamentale riuscire ad avere fiducia nel bambino.

Obiettivi

  • Saper decodificare il significato relazionale dei comportamenti infantili sgradevoli
  • Riuscire a dare fiducia al bambino in un’ottica mai giudicante/etichettante
  • Riconoscere le proprie emozioni e gestire le emozioni negative accettando la frustrazione
  • Costruire percorsi educativi con i colleghi e le famiglie
  • Distinguere il divieto dalla regola e saperli utilizzare adeguatamente a seconda dell’età
  • Saper distinguere rabbia, aggressività e conflitto

Le iscrizioni sono aperte. I posti sono limitati.
Per informazioni: info@cppp.it 
oppure 0523498594 (dalle 9.00 alle 17.00 da lunedì a venerdì).
Il seminario è riconosciuto dal MIUR come aggiornamento e formazione per insegnanti, è possibile iscriversi utilizzando anche la Carta del Docente. Il corso è riconosciuto all’interno della Scuola di Counseling Maieutico e come aggiornamento per counselor.

Al termine del seminario verrà rilasciato un attestato di partecipazione pari a 11 ore.

Date e orari

Sabato 5 novembre dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.30
Domenica 6 novembre dalle 9.30 alle 13.30

Metodo di lavoro

La formazione online si basa sul coinvolgimento attivo e diretto dei partecipanti.
Si svolgerà in piccolo gruppo riproducendo un’aula virtuale come luogo di esperienza e di apprendimento.
È previsto l’uso di computer con video attivo per l’interazione diretta fra i partecipanti e il formatore.

Destinatari

Educatori di asilo nido e genitori di bambine e bambini di asilo nido, insegnanti della Scuola dell’Infanzia, operatori educativi.

Potrebbe interessarti anche…