PROMOZIONE DI LUGLIO!

Investi nella tua crescita personale e professionale con formazione di eccellenza.

Corsi in promozione fino al 30%. Offerta prorogata fino al 18 luglio!

GIORNI
ORE
MIN
SEC

Oltre la lezione frontale: la situazione-stimolo come opportunità

Online
Convegno Nazionale CPP on demand!

Con Daniele Novara, il pedagogista Roberto Farné e lo Staff dei formatori CPP per condividere tecniche, dispositivi e metodi che forniscono un concreto contributo a insegnanti e professionisti dell’apprendimento scolastico che intendono vivere il loro mestiere come occasione di cambiamento.

Riconosciuto dal MIUR.

49,00 

Condividi:

“Oltre la lezione frontale: la situazione-stimolo” Convegno CPP online
Trasmesso in diretta giovedì 31 agosto 2023

Tanti insegnanti, tanti dirigenti e tante comunità scolastiche stanno cercando strenuamente di cambiare. 

Vogliono lasciarsi alle spalle consuetudini didattiche e pedagogiche sostanzialmente inefficaci e basate su pratiche inerziali che oggi non rispondono in alcun modo ai bisogni delle nuove generazioni e delle loro famiglie.

Iscrivendoti oggi potrai rivedere in differita i singoli interventi senza limiti di tempo.

Il convegno sarà disponibile nella formula on demand dal 5 settembre, gli iscritti avranno a disposizione i video dei singoli interventi.
Per informazioni info@cppp.it oppure 0523498594 – 3317495412

Le iscrizioni sono aperte

La quota è di 34 fino al 29 novembre€

Il CPP, Istituto che dirigo dal 1989, ha recuperato negli anni le grandi tradizioni pedagogiche innovative come quella cooperativa, quella montessoriana e quella esperienziale. 

Ha sviluppato tecniche, dispositivi e metodi che forniscono un concreto contributo a quei professionisti dell’apprendimento scolastico che intendono vivere il loro mestiere come occasione di cambiamento. 

Si avverte pressante il bisogno di uscire dal mito della lezione frontale, dall’elogio della magistralità pura, dalla retorica della scuola come semplice ascolto da parte degli alunni.

Daniele Novara

Daniele Novara, pedagogista e autore, direttore CPP

Il Convegno CPP di fine agosto è divenuto un tradizionale momento pedagogico di inizio anno scolastico per migliaia di insegnanti.

In questa edizione presenteremo in maniera precisa il dispositivo definito da Daniele Novara con lo Staff CPP “situazione-stimolo” utile per creare occasioni specifiche di apprendimento, articolate e ben definite che facciano esplodere il gusto della domanda, della ricerca, del laboratorio. 

Troverai esperienze concrete e fattibili per uscire dai grandi discorsi ed entrare nella concretezza della vita scolastica.

Tutto questo per fare in modo che la scuola possa essere vissuta come comunità di apprendimento dove tutti sentono la forza di questa scommessa.

Scopri di più sulla Pedagogia Maieutica

Convegno CPP 2023

Daniele Novara

Daniele Novara
Pedagogista, autore e direttore CPP.
Ideatore del Metodo Maieutico nell’apprendimento e nella relazione d’aiuto, è autore del libro Cambiare la scuola si può (Rizzoli, 2018).

Roberto Farnè, Già professore ordinario in Didattica generale, è ora docente a contratto per l'insegnamento di "Pedagogia del gioco e dello sport" nel corso di laurea in Scienze motorie, presso il dipartimento di Scienze per la Qualità della Vita

Roberto Farné
Già professore ordinario in Didattica generale, è ora docente a contratto per l’insegnamento di “Pedagogia del gioco e dello sport” nel corso di laurea in Scienze motorie, presso il dipartimento di Scienze per la Qualità della Vita.

Lorella Boccalini

Lorella Boccalini
Pedagogista, formatrice e consulente educativa

Emanuela Cusimano

Emanuela Cusimano
Responsabile progetti territoriali CPP. Pedagogista e formatrice 

Antonella Gorrino

Antonella Gorrino
Pedagogista, formatrice e consulente educativa

Massimo Lussignoli

Massimo Lussignoli
Pedagogista, formatore e counselor

Vanja Paltrinieri

Vanja Paltrinieri
Pedagogista, formatrice e consulente educativa

Marta Versiglia

Marta Versiglia
Pedagogista, formatrice e consulente educativa

Elena Passerini

Elena Passerini
Formatrice, referente per i progetti europei CPP

Cos'è la situazione-stimolo?

A partire dalla consapevolezza che gli alunni imparano prevalentemente, e senz’altro di più, dalla collaborazione e dalla condivisione fra loro stessi piuttosto che dall’ascolto delle parole dell’insegnante, si struttura un metodo, ideato da Daniele Novara e definito maieutico, che porta a superare l’impasse di una scuola che trasmette semplicemente contenuti e che si attende prestazioni adeguate attraverso una valutazione ritenuta oggettiva, ma in realtà puramente giudicante.

La situazione-stimolo è un dispositivo pedagogico particolarmente semplice ed efficace.
Presuppone la sospensione della spiegazione, come inizio tipico della scuola, e introduce la necessità di predisporre situazioni che sappiano generare negli alunni di ogni età curiosità, domande e bisogno di ricerca.
In questo modo si attivano quei processi che impediscono la cristallizzazione delle cosiddette materie scolastiche già esistenti che vengono invece utilizzate come strumenti di conoscenza rispetto ai problemi che si vanno ad affrontare.

La situazione-stimolo attiene alla capacità dell’insegnante di predisporre o attivare situazioni adatte all’età dei propri alunni, ma anche in grado di concretizzarsi in un effettivo sviluppo di lavoro.

Si tratta quindi di uno strumento che sostituisce efficacemente l’impianto tradizionale della scuola centrata sulla verticalità assoluta del processo di trasmissione che dall’insegnante arriva agli alunni e che da loro pretende l’ascolto.

Il Convegno “Oltre la lezione frontale: la situazione-stimolo come opportunità”
è realizzato con il sostegno di
Anpe sostiene il convegno CPP "Oltre la lezione frontale", agosto 2023
Aiped sostiene il convegno CPP "Oltre la lezione frontale", agosto 2023
Crescendo by Sodexo sostiene il convegno CPP "Oltre la lezione frontale", agosto 2023
Il Museo Bagatti Valsecchi sostiene il convegno CPP "Oltre la lezione frontale", agosto 2023
Programma del convegno CPP “Oltre la lezione frontale: la situazione-stimolo come opportunità” 

9.30 Apertura convegno e inizio lavori

9.40 “La situazione-stimolo come opportunità
Intervento di Daniele Novara

Le situazioni-stimolo possono scaturire da testimonianze, visite, immagini, video, incontri, corrispondenza, esperimenti di varia natura. In altre parole da tutto ciò che può suscitare interesse e domande, quelle maieutiche, generative, antitetiche a quel tipo di domanda scolastica di cui si sa già la risposta e che si pone per una forma di controllo che, nel creare un senso di prevedibilità, produce anche un senso di disaffezione.

Nel metodo maieutico la situazione-stimolo costituisce la parte più esplosiva e più importante, quella dove si gioca maggiormente la professionalità stessa dell’insegnante.

10.10 “L’apprendimento come esperienza attiva. Il coinvolgimento degli alunni nella motivazione scolastica
Intervista a Roberto Farné condotta da Vania Paltrinieri.

A partire dalla ricerca di Roberto Farné sull’outdoor education, dalle sue esperienze di recupero della grande figura di Alberto Manzi e dalla valorizzazione dei bambini nei processi di partecipazione alla vita democratica, verrà analizzata la straordinaria potenzialità di un profilo di scuola che, anche storicamente, supera un modello puramente formale e trasmissivo per far vivere ai propri alunni situazioni di apprendimento che sviluppino sorpresa, motivazione e coinvolgimento.

10.30 “Come progettare una situazione stimolo“. Intervento di Antonella Gorrino

10.45 Pausa

11.00 Le esperienze della situazione-stimolo nei diversi gradi scolastici e contesti educativi. Intervento di Emanuela Cusimano

11.05 “La natura come situazione-stimolo
Esperienza all’asilo nido di Buccinasco in provincia di Milano, gestito da Crescendo by Sodexo, con le educatrici Anna De Palo e Greta Mucci, a cura di Lorella Boccalini.

Un’uscita in giardino si trasforma in un’esperienza inaspettata. Un albero può rappresentare la possibilità di mettere alla prova il proprio corpo, arrampicare, cadere e rialzarsi, ma anche di scoprire che assieme è più facile valutare e affrontare gli imprevisti, che chi è in difficoltà può farcela con l’aiuto degli altri.
E anche una pozza di fango può stimolare e portare alla scoperta di qualcosa di inaspettato…

11.30 “La Natura in città”
Esperienza alla scuola dell’infanzia, con l’insegnante Karin Emma Biavaschi (Scuola infanzia “Ciccotti”-I.C. Sorelle Agazzi- Milano) a cura di Vanja Paltrinieri.

L’incontro della natura con l’ambiente artificiale scatena una domanda che nasce spontanea nella mente dei bambini e innesca un processo di ricerca esperienziale e scientifica.

11.55 “Il favo delle idee
Esperienza alla scuola primaria, con l’insegnante Paola Sabatino (I.C. Santa Lucia di Cava de’ Tirreni), a cura di Marta Versiglia.

Un favo da esplorare, da toccare, da assaggiare, ha scatenato le domande che hanno portato i bambini a essere i protagonisti assoluti delle loro scoperte. È possibile passare dal mondo magico delle api, alla geometria delle celle esagonali, al disegno del fiore, al coding con BeetBot?
Tutto questo è possibile se utilizziamo, come è successo in questo caso, la maieutica… scopriamolo assieme.

12.20 “Motivarsi alla storia
Esperienza alla scuola secondaria di primo grado statale “G. D’Annunzio” di Salò a cura di Massimo Lussignoli. Interviene l’insegnante Marcello Riccioni.

Le materie cosiddette di studio, legate alla pratica dell’ascolta-studia-ripeti, si prestano alle domande provocatorie del tipo “Perché dobbiamo studiare?”, “Tanto questa cosa non accadrà mai perché studiarla?”. È il caso di “Storia”, che pur mantenendo il suo fascino, per alcuni alunni non riscuote particolare consenso.
In questo senso mantenere alta la motivazione di tutti è molto importante, favorendo un’esperienza di apprendimento all’insegna di un maggior protagonismo degli alunni, pensiero critico e non la mera ripetizione meccanica.

12.45 “Don’t look up – Alzare lo sguardo per imparare la matematica e la fisica”
Esperienza alla scuola secondaria di secondo grado, con l’insegnante Andrea Sangalli, a cura di Antonella Gorrino.

Partecipare a una conferenza di astrofisica ha permesso agli studenti del CFPP “Consolida” di Lecco un aggancio motivazionale ed esperienziale a concetti teorici di matematica e fisica, favorendo la possibilità di comprendere che una formula o una teoria astratta ha un impatto con la realtà che può essere verificato. Ma non è tutto qui. Il lavoro svolto in classe ha avuto risvolti inaspettati che li ha portati molto, molto lontano…

13.10 “Non solo buone maniere! Percorsi animati per le scuole al Museo Bagatti Valsecchi di Milano
Esperienza fuori da scuola per alunni da 6 a 13 anni, a cura di Elena Passerini. Intervengono l’insegnante Gabriella Fanara e Stefano Saponaro, responsabile del Museo.

I musei oggi vogliono interagire, essere corresponsabili e permeabili ai bisogni e alle risorse del loro territorio. Dunque il CPP, assieme al Museo e alla Scuola del Piccolo Teatro di Milano, ha progettato dei percorsi animati dalla presenza di personaggi speciali che stupiscono con  i loro monologhi e dialoghi.
Le stanze diventano il fulcro “muto” di un’esperienza in cui gli alunni hanno un ruolo attivo. Si apre un percorso di consapevolezza sul passato, sul presente, su di sé, sulla propria crescita personale e di cittadinanza.

13.30 Domande dei partecipanti e conclusione dei lavori

Destinatari:  insegnanti, genitori, educatori, allenatori, operatori educativi. 

Tutti i servizi e prodotti CPP si possono acquistare con Carta del docente
Evento riconosciuto
dal MIUR per l’aggiornamento e la formazione dei docenti.

È possibile utilizzare la Carta del Docente
per iscriversi al Convegno
“Oltre la lezione frontale: la situazione-stimolo come opportunità”

Le iscrizioni sono aperte

La quota è di 34 € fino al 29 novembre

Per iscrizioni convegno@cppp.it oppure 0523498594 – 3317495412

La quota include:

  • la partecipazione alla diretta online del convegno
  • la possibilità di rivedere i singoli interventi in differita senza limiti di tempo
  • l’attestato di partecipazione di 4 ore
  • le slide utilizzate durante gli interventi
Partecipanti
0

5 recensioni per Oltre la lezione frontale: la situazione-stimolo come opportunità

  1. MARISTELLA GIOVANNA PRIMO

    Buongiorno, ho trovato particolarmente utile questo convegno centrato sulla situazione stimolo, poichè in più situazioni mi sono sentita piuttosto inibita dal timore di non saper scegliere lo stimolo adeguato, sufficientemente generativo. La varietà degli esempi proposti fa ben comprendere come molteplici elementi (vissuti, testi, immagini, video, ambienti, incontri…) possano assumere funzione stimolante: basta gettare il sasso nello stagno e fare quel passo indietro che consente ai bambini di reagire in modo creativo; un’attenta regia farà in modo che il turbinio delle acque assuma poi il moto ordinato dei cerchi concentrici intorno all’oggetto stimolo, producendo competenze oltre che conoscenze. Ci proverò!
    Maestra di scuola primaria

  2. Ninfa Gentile

    Ottime lezioni , tanti spunti x la mia didattica

  3. Renata Giuseppina Casale

    Il convegno è stato per me interessante, stimolante, arricchente mi permetto di dire sintetizzare: maieutico. Grazie

  4. Marta Maria Lunghi

    Buongiorno ho seguito il corso in diretta ed é risultato da subito interessante e soprattutto stimolante per iniziare al meglio il nuovo anno scolastico. Grazie

  5. FULVIA DUTTO

    Ho partecipato in diretta, molto interessante e concreto.
    Molti spunti per organizzare il lavoro con i bambini.
    Mi è piaciuto l’invito ad uscire dalle classi per vivere la realtà.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

Restiamo in contatto!

Iscrivendoti alla Newsletter riceverai le novità e le iniziative del centro diretto da Daniele Novara.